Home » Eventi » Sardegna Non Mollare

Sardegna Non Mollare

Sardegna Non Mollare

La prima donazione per l’associazione Imbriani Non Mollare arriva dalla Sardegna, grazie al “Premiato Panificio Artigianale Giulio Bulloni” che fin dall’inizio ha preso a cuore questa storia e ha creduto nel progetto. L’associazione ringrazia enormemente la famiglia Bulloni ed ha deciso che la donazione, di 1.000 euro, sarà spesa interamente per la realizzazione di magliette “edizioni speciale” in omaggio alla tanto amata terra sarda. Sarà infatti realizzata una serie di maglie che presenterà sul petto l’immagine di Carmelo Imbriani e sulle spalle la firma del giocatore con un sette che avrà all’interno una sagoma della Sardegna, come raffigura la foto. Tutto il ricavato andrà a favore delle popolazioni colpite durante un’alluvione che mise in ginocchio la provincia di Olbia, persone che ancora oggi non hanno risolto i danni causati dall’acqua e dal fango. Contribuendo concretamente a favore di una terra a cui la famiglia Imbriani è particolarmente legata, continuiamo intanto a diffondere l’immagine di Carmelo e il messaggio che lo segue, attraverso la distribuzione di queste maglie. Durante il periodo della malattia di Carmelo sono state tante le squadre sarde che hanno inviato foto dai campi di periferia. Magari ancora oggi continueranno a giungere nuovi contributi di immagini e testimonianze che sposano e promuovono il progetto Imbriani Non Mollare. Nella la speranza di raggiungere una cifra importante per poter contribuire concretamente a questa causa, abbiamo realizzato un video che testimonia le già tante dimostrazioni d’affetto arrivate per Carmelo e i suoi momenti felici su quell’isola! Ci teniamo a sottolineare, che nessuna di queste foto è stata presa dal web né tanto meno ne sono stati alterati i colori. Un video questo, che ci auguriamo possa essere uno spot per una rinascita dell’amata isola. L’ultima foto poi…vale l’intero video.  GUARDA IL VIDEO SARDEGNA NON MOLLARE

 

2 Commenti di "Sardegna Non Mollare"

  1. Pingback

  2. Pingback

Lascia un Commento

Seguiteci su: